Privacy Policy Italia zona protetta e il lavoro? - AlcaMed S.r.l.

Italia zona protetta e il lavoro?

Italia è stata dichiara zona protetta nel DPCM 9 marzo 2020, al fine di limitare e contrastare la diffusione del coronavirus.

Un’epidemia presa all’inizio sotto gamba da molti, anche dai canali ufficiali, oggi sembra spaventare davvero tutti e bloccare l’economia del sistema paese.

Tra gli obblighi del “restare a casa“, ci sono 3 clausole per uscire:

  • lavoro (sebbene non sia davvero specificata nei dettagli dovuti)
  • stato di necessià
  • salute

Clicca sul DPCM 9 marzo 2020 e leggi attentamente per comprenderne il pieno significato.

Essendo presenti dei riferimenti al precedente Decreto che non viene sostituito ma semplicemente allargato nell’attuazione geografica, clicca sul DPCM 8 marzo 2020 e ripassa attentamente tutti gli articoli.

Come nel nostro precedente articolo, le regioni di nostro maggiore interesse sono l’Abruzzo, le Marche e il Lazio, cerchiamo qui di riportare le ultime ordinanze regionali emesse.

REGIONE ABRUZZO

infografica ordinanza n.3 regione abruzzo per definire italia zona

Tra gli altri obblighi, per quanto di nostra competenza, per gli operatori di Sanità pubblica e privata (probabilmente solo per quelle convenzionate con il SSR) sottolinea la seguente disposizione:

che il datore di lavoro delle strutture territoriali pubbliche e private provveda all’immediata rivalutazione dei rischi, compresi quelli interferenziali legati ai fornitori operanti a stretto contatto con il personale sanitario e non sanitario, ai sensi del D. Lgs. 81/2008 e ss.mm.ii., assicurando al personale adeguati dispositivi di protezione individuale;

Prendi visione dell’intera ordinanza cliccando qui –> Ordinanza n.3 del 9 marzo 2020 Regione Abruzzo.

REGIONE MARCHE

Nel momento in cui stiamo scrivendo il presente articolo, la Regione Marche non ha emesso recenti (nuove) ordinanze.

REGIONE LAZIO

La Regione Lazio ha emesso una nuova ordinanza, prendine visione – Ordinanza n.Z00005 del 9 marzo 2020

Ricordiamo che, come indicato nel DPCM 8 marzo 2020, bisogna favorire congedo ordinario o ferie:

“si raccomanda ai datori di lavoro pubblici e privati di promuovere la fruizione da parte dei dipendenti dei periodi di congedo ordinario e di ferie.”

Care aziende clienti, cari lettori, è un momento duro per tutti, molti di Voi sono a conoscenza di nostri importanti investimenti per la realizzazione della nostra nuova sede. Siamo forti, coraggiosi e supereremo anche questo scoglio, mi raccomando “RISPETTIAMO” tutti i DPCM in vigore, non prendiamo decisioni diverse personali, evitiamo il contagio, solo così riusciremo presto a ripartire.

Dai nostri uffici vi saremo vicini come sempre, in video conference e chiamate, AlcaMed srl oggi più di ieri, assiste i propri clienti!

9 marzo 2020, una data che ricorderemo tutti… AlcaMed srl

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.