Privacy Policy

Quando scade la visita di medicina del lavoro?

Sei certo di rispettare correttamente le scadenze delle visite di medicina del lavoro nella tua azienda?

lavoratore e medico del lavoro alcamed
un simpatico lavoratore con elmetto e il suo medico competente

Troppo spesso siamo costretti a spiegare correttamente queste tematiche a imprenditori, RSPP, consulenti addetti alla sicurezza, consulenti del lavoro e commercialisti.

La normativa in tal senso è davvero chiara: le visite di medicina del lavoro vanno eseguite entro la data stabilita nel documento denominato giudizio di idoneità alla mansione, che viene prodotto e rilasciato dal medico del lavoro (medico competente) al lavoratore e al datore di lavoro, successivamente a ogni visita eseguita.

Proprio in questi giorni sono state sanzionate molte aziende che, nonostante avessero attivato la Sorveglianza Sanitaria (contratto, nomina del medico competente, piano di sorveglianza sanitaria ecc), hanno eseguito le visite di medicina del lavoro in data successiva alla scadenza, sebbene di pochi giorni.

A tal punto, appare importante ribadire i requisiti minimi che deve contenere un giudizio di idoneità alla mansione aggiornato alle normative vigenti, ossia:

Il giudizio di idoneità deve essere espresso dal medico competente per iscritto fornendo copia dello stesso al lavoratore e al datore di lavoro.
Su tale giudizio deve essere specificata la mansione svolta dal lavoratore e i relativi fattori di rischio ai quali egli è esposto, deve essere specificato il protocollo sanitario applicato dal medico competente, deve essere specificata la data successiva entro la quale la visita va ripetuta e deve essere riportata la data di emissione del giudizio stesso.

Avverso i giudizi del medico competente (medico del lavoro), ivi compresi quelli formulati in fase preassuntiva, è ammesso ricorso, entro trenta giorni dalla data di comunicazione del giudizio medesimo, all’Organismo di Vigilanza territorialmente competente, che dispone – dopo eventuali ulteriori accertamenti – la conferma, la modifica o la revoca del giudizio stesso.

calendario con matita rossa che cerchia la data del 15

Pertanto, se nel giudizio di idoneità c’è scritto “da sottoporre a nuova visita medica entro e non oltre il 15/07/2019“, quel lavoratore va visitato entro e non oltre quella data.

Se programmate le visite per il giorno 16/07/2019 siete sanzionabili: perchè rischiare?

Va chiarito che le visite possono essere eseguite nelle settimane che precedono la scadenza.

Attenzione sapete già che c’è stato un aumento delle sanzioni per tale mancanza?

sanzioni medicina del lavoro alcamed

Non voglio spaventarvi ma solo fornirvi delle informazioni aggiornate e veritiere, come le modifiche inserite nel Jobs Act.

Il decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 151, oltre a introdurre importanti innovazioni in materia di costituzione e di gestione del rapporto di lavoro è intervenuto anche sul “Testo unico” della sicurezza sul lavoro n. 81/2008, apportando diverse modifiche di cui alcune particolarmente significative; il legislatore, infatti, pur senza intervenire sul vigente quadro normativo con semplificazioni sostanziali in ordine agli adempimenti gestionali, da un lato ha rivisto il meccanismo sanzionatorio e dall’altro ha cercato di limare il D.Lgs. n.81/2008 su alcuni punti.

Le sanzioni che interessano questo articolo, sono già state aumentate per la violazione del seguente obbligo del Datore di lavoro:

  • MANCATE VISITE MEDICHE: il Datore di lavoro deve inviare i lavoratori alla visita medica entro le scadenze previste dal programma di sorveglianza sanitaria (art. 18, comma 1, lettera g) – Sanzioni previste ammenda da 2.192,00 a 4.384,00 euro;

L’art. 20, c.1, lett. i) ha inserito nell’art. 55 del D.Lgs. n.81/2008 (Sanzioni per il datore di lavoro e il dirigente) il nuovo comma 6-bis, in vigore dal 24 settembre 2015, in base al quale in caso di mancato invio dei lavoratori alle visite mediche (art.18, c. 1, lett. g) o di omessa formazione delle figure della prevenzione (art. 37, c. 1, 7, 9 e 10) “se la violazione si riferisce a più di cinque lavoratori gli importi della sanzione sono raddoppiati, se la violazione si riferisce a più di dieci lavoratori gli importi della sanzione sono triplicati”.

Basta affidarsi a società di medicina del lavoro che offrono un servizio di segreteria e gestione report/scadenze professionale e puntuale, per alleggerire gravosi compiti ai Vostri uffici e poter concentrare la Vostra attenzione sui target aziendali.un lavoratore che salta con un progetto in mano alcamed

Un consiglio, non rimandate a domani, andate a verificare subito le scadenze delle visite dei Vostri lavoratori.

(a cura di Alessandro Caricilli – founder AlcaMed srl e ideatore del #metodoalcamed)